Posts Tagged ‘ gmaps

Welcome Google BUZZ!!!

Neanche 24 ore fa ho appreso da un feed che Google stava per lanciare la sua applicazione “social”.
Ieri notte già mi si invitava a provare le nuove funzionalità di BUZZ, ma purtroppo nel mio account Gmail ancora non v’era traccia di iconcine buzzerellanti.
Spinto dalla curiosità ho aggiornato l’applicazione Gmaps sul mio HTC Dream con Android e mi sono affacciato in Buzz… nessuna traccia di vita…
Finalmente, nel pomeriggio di oggi, ecco l’iconcina di BUZZ proprio sotto la inbox di Gmail! Evviva!!!
In pochi minuti ho aggiunto alcune persone (già nei contatti di Gmail) all’elenco delle persone “da seguire” (tutto molto chiaro e semplice… buoni anche i suggerimenti che BUZZ stesso mi fornisce in base alle persone che contatto più spesso).

Beh sì… sono dentro… però…cosa mi offre di più questo BUZZ?
Condivido le foto da Picasa, Flickr… i post di Twitter… i video del mio account Youtube, i feed del Google Reader…
Questo però lo facevo già su Facebook, su Twitter stesso, e raccoglievo tutto quanto con Friendfeed

Ovviamente non ho la risposta alla domanda. Sarebbe troppo avventato dopo una semplice sbirciatina. Però c’è già chi discute sulle potenzialità.

Personalmente credo che la stragrande maggioranza dei 400 milioni di utenti di Facebook non si staccherà dalla sua social-piattaforma bianca e blu.

Maaaa… pochi minuti fa… ho riaperto Gmaps dal cellulare e…

BUZZ Firenze 10/02/2010

Buzz prime chat 10/02/2010

Buzz prime Chat 10/02/2010

Nel primo screenshot potete vedere i fumettini delle persone che hanno “buzzato” dal centro di Firenze, mentre negli altri due un estratto dei post degli utenti nella mia zona. In pratica BUZZ su GoogleMaps mi permette di vedere i messaggi pubblici delle persone vicine (geograficamente) alla mia posizione sulla mappa.

Il social sul mobile mi aveva già esaltato con Waze… utilissimo per il traffico… Certo che con la popolarità di Google e con la diffusione di Iphone e soci, il carattere social di Gmaps potrebbe essere sfruttato veramente bene…
Rimane il fatto che, l’esperienza mi insegna, lo sviluppo di questi ambienti è condizionato principalmente dal reale utilizzo che ne fanno gli utenti.

Al momento devo solo riuscire a capire come potermi districare: dunque… i miei post su Twitter vengono automaticamente ripubblicati su Facebook come aggiornamento di stato e su BUZZ… in più ci sono le risorse condivise, di qua, di là, di su e di giù… I commenti però non vengono ripubblicati, quindi se un utente commenta il mio messaggio di stato di Twitter… o mi arriva una notifica di risposta da BUZZ devo… …per non parlare dei retwit e dei like/dislike……………………… oddio! c’è da farsi venire dei complessi………

Vi lascio con il video di presentazione di BUZZ: